gio

10

mar

2011

Destinazione 10: MANCHESTER (INGHILTERRA)

 

 

A cura di Gabriella Alberti

La città:


La città di Manchester comprende circa 450 mila abitanti, molti dei quali studenti (nativi ed internazionali) che, sia per una laurea di primo livello (BA), sia per un Master (MA, MSc, MBs etc), che per un dottorato (PhD), oltre che ovviamente per l'Erasmus, frequentano le sue rinomate università. Le due più famose università sono la University of Manchester e la Manchester Metropolitan University ma, di notevole importanza è anche il Royal Northern College of Music. Entrambe le due università più il RNCM sono situate lungo la via principale della città, Oxford Road (più il campus scientifico della UoM nell'area di Sackville Street).
Oxford Road è la via delle università nonché della vita notturna. A sud prende il nome di Wilmslow Road che comprende i quartieri di Fallowfield (zona ad alta concentrazione studentesca) e Rusholme (anche denominato 'Curry Mile' per la gran quantità di negozi e ristoranti indiani, arabi o, in generale, etnici), e finisce nel centro città a St. Peter's Square, dove si trova l'(ex) biblioteca cittadina.
Da St. Peter's Square (o semplicemente Peter's Square come la chiamano i mancuniani), sono raggiungibili a pochi minuti Albert Square dove si trova il municipio (Town Hall) e Piccadilly Gardens, vero cuore pulsante della città di Manchester.

Da lì parte infatti il vero e proprio centro che si sviluppa attorno a Market Street (dove si trova il famoso centro commerciale Arndale), Exchange Square (che ospita la ruota e dove, a pochi passi, si può trovare il palazzo di vetro chiamato Urbis), il complesso The Printworks (che comprende cinema, locali e ristoranti), Deansgate (con la bellissima Cattedrale) e il quartiere più cool chiamato Northern Quarter. Per gli appassionati dello shopping, raggiungibile a una ventina di minuti in autobus dal centro, nel quartiere di Salford, si trova il grandissimo centro commerciale Trafford Centre, uno tra i sei più grandi dell'intero Regno Unito. Infine, sempre rimanendo a Salford, immancabile è una passeggiata lungo le Salford Quays (le banchine di Salford), per respirare ed immaginare i tempi passati della Rivoluzione Industriale.
Manchester è famosa per i suoi artisti (vedi The Smiths e gli Oasis) e le sue squadre di calcio (Manchester United e Manchester City). È dunque una bellissima esperienza quella di partecipare alle tribute-nights in qualche localino del centro o andare a vedere una partita all'Old Trafford o al City of Manchester Stadium.
Insomma, come dice Ian Brown (cantante degli Stone Roses) 'Manchester has got everything except a beach' (Manchester ha tutto tranne una spiaggia).

Il clima:


Manchester viene anche chiamata Rainchester e il motivo non è difficile da immaginare. La pioggia a Manchester è differente, è parte integrante della città. 
I mesi più caldi sono Giugno, Luglio e Agosto, con temperature che però non raggiungono mai più dei 20° e che anzi possono benissimo aggirarsi intorno ai 10-12°. Dunque un'estate completamente diversa da quella Palermitana, in cui soprattutto, le piogge non mancano mai! Ciò nonostante, ogni buon inglese che si rispetti, uscirà di casa in infradito e gonne jeans/pantaloncini da mare degni delle migliori spiagge Californiane!
Durante l'inverno la temperatura cala molto, soprattutto in questi ultimi anni che sono stati caratterizzati da neve e gelate, minima 'storica' i -10° la settimana prima del Natale 2010!
Nonostante ciò, è un clima piuttosto secco e, anche quando il palermitano medio si lamenterà delle cattive condizioni climatiche, ci penseranno gli inglesi a dargli il buono esempio: ragazze in vestitino senza calze e ragazzi in maniche corte lo faranno vergognare del mega cappotto e della sciarpa di lana (tutto questo dopo una sonora risata alla vista delle loro gambe e braccia violacee).

Vita Erasmus:


A Manchester si può fare di tutto! Se si è tipi da una calma serata 'dinner and drinks' (cena e drink dopocena) c'è la grande varietà di ristoranti lungo il Curry Mile (che potranno soddisfare ogni richiesta etnica) e di tipici pub inglesi (per la tipica pinta di birra) sempre lungo Oxford Road. 
Se invece si ha voglia di qualcosa di più 'sfrenato', il Vodka Revolution (che si trova o a Fallowfield o sotto il ponte di Mancunian Way) è uno dei locali più alla moda che, assieme al Baa-Bar (anche questo presente sia a Fallowfield che in centro) offrono ottimi drinks e musica house per ballare tutta la notte. 
Altra zona gettonata per la vita notturna è quella del complesso The Printworks che offre piccoli club come il 'Norwegian Blue' o vere e proprie discoteche come il 'Pure'.
Se si è invece amanti dell'indie-rock (la musica tipica di questa zona dell'Inghilterra), il '5th Avenue' lungo Princess Street (altra arteria principale della città) offre 'the indie-rock experience', mentre i vari locali situati al Northern Quarter offrono serate più sobrie ma con una buona dose di drinks e musica dal vivo. 
Infine, The Ritz ospita le famosissime serate Erasmus Latin Crash che richiamano più di mille studenti alla volta e che offrono musica (house e non) internazionale.
Insomma, se si è in cerca di divertimento, a Manchester questo non manca di certo! Le possibilità di passare una bellissima serata sono moltissime, così come i tanti altri locali non menzionati in questa piccola 'recensione'.

Scrivi commento

Commenti: 0

PAGINA ITALIANA

ENGLISH PAGE:

Follow our guide-lines and you won't get lost in the beginning of your experience

Get a flat in the city-center at local prices

Info about parties,

activities and pictures

The craziest party of the year
The craziest party of the year
Teatro Massimo
Teatro Massimo

Beautiful pictures and info about the city

Info about the most known clubs of the city-center

Cannoli
Cannoli

Discover some tasty specialties from our region

Videos of the past years by other International students

Videos of some typical Sicilian song

EXTERNAL LINKS:

OUR FRIENDS: