Chiama la polizia perchè l'armadio trema: è il suo vibratore!

 

 

A cura di Davide Rivituso

Ma lo so che adesso state diventando curiosi, dunque ecco a voi la storia:

Ad Amburgo, in Germania, le forze del’ordine sono state mobilitate per un caso alquanto insolito e inaspettato. Una donna di 35 anni, allertata dal rumore e dal movimento insolito del suo armadio (ha affermato che tremava energicamente e vibrava) ha chiamato polizia e vigili del fuoco, credendo che dei ladri si fossero intrufolati in casa. La sorpresa è stata grande quando, aprendo l’armadio, le forze dell’ordine hanno trovato un vibratore acceso che sbatteva da tutte le parti.

Secondo quanto riferito, il rumore era così forte che l’operatore del centralino è stato in grado di sentirlo per telefono e immediatamente la polizia ha inviato una pattuglia per accertamenti.

Un comunicato della polizia ha dichiarato: “Dopo alcuni minuti abbiamo capito che il rumore sospetto proveniva da un cassetto dell’armadio e con il permesso della signora lo abbiamo aperto, all’interno sotto i vestiti vi era un vibratore acceso usato probabilmente poco prima dalla signora, chiaramente alla vista dell’oggetto la faccia della signora ha cambiato colore”.

 

Consiglio vivamente alla signora per la prossima volta, invece di chiamare la polizia, può farmi una chiamata via Skype (tanto è gratis) e in poche orette arrivo dritto dritto....dalla finestra anzichè dall'armadio.

 

Scrivi commento

Commenti: 0

PAGINA ITALIANA

ENGLISH PAGE:

Follow our guide-lines and you won't get lost in the beginning of your experience

Get a flat in the city-center at local prices

Info about parties,

activities and pictures

The craziest party of the year
The craziest party of the year
Teatro Massimo
Teatro Massimo

Beautiful pictures and info about the city

Info about the most known clubs of the city-center

Cannoli
Cannoli

Discover some tasty specialties from our region

Videos of the past years by other International students

Videos of some typical Sicilian song

EXTERNAL LINKS:

OUR FRIENDS: