mar

08

nov

2011

Destinazione erasmus 15: TOLOSA (FRANCIA)

 

 

A cura di David

Questo perchè la vita culturale tolosiana è ricca di apporti interculturali dovuti anche dalla gran quantità di studenti, francesi e non, presenti nella città, che favoriscono un clima di tolleranza e di amicizia, nonché di grande ricambio culturale.

In Francia, Tolosa è considerata anche la città dello sport, in quanto è rappresentata nella massima serie di ogni sport praticato: nel campionato francese di calcio dal Toulouse Football Club, nel campionato di rugby, da due squadre ("Stade Toulousain") e da una squadra in quello di baseball e nel basket. Una città a tutto tondo nello sport.

Basilique Saint Sern
Basilique Saint Sern

TROVARE ALLOGGIO:


 Non è c difficile, ci sono diversi residence a Toulouse districati in diversi punti della città a prezzi accessibili (max 160 euro, che con l’aiuto della Caf diminuisce ancora). Magari i servizi offerti non sono il massimo, ma tutto sommato a quella cifra ci si puo accontentare. In alternativa si possono prendere in affitto monolocali o case con altri studenti, ma in quel caso logicamente il costo aumenta. 

SPENDERE BENE:


Un mio consiglio è di fare subito l'abbonamento della metro, che vale sia per autobus che per metropolitana (una linea ma stanno finendo i lavori per la seconda). Costo mensile 20 euro, inizialmente però si spendono 4 euro in più per l’abbonamento. Questo consiglio è valido soprattutto per tutti coloro che abitano lontani dal centro e/o che hanno la facoltà distante dalla propria abitazione. Il costo di un biglietto è di 1,30 (nell’arco di un'ora si possono prendere 3 linee differenti es. 92/metro/38).

I supermercati meno cari sono l’Auchan di Balma Gramont e Basso Cambo (rispettivamente le ultime fermate della metropolitana ai poli opposti).  I petit casinò, che si trovano al centro della città, sono piuttosto cari. Più accessibili i Monoprix. Da evitare l’Espar. Con l’autobus n. 52 si arriva alla zona industriale di Tolosa dove ci sono parecchi grandi negozi (Decathlon, Carrefour, Ikea ecc..), l’unico disagio è che ci s’impiega 30 minuti ad arrivare. Per quanto riguarda telefono o carte telefoniche consiglio Voipstunt, un programma che permette di parlare ore ed ore attraverso una connessione internet ad un costo di soli 10 euro per 4 mesi. Si possono chiamare o ricevere telefonate solo da numeri di rete fissa. Per sentirsi in città consiglio la compagnia Orange: vi avverto, non è come qui in Italia, in Francia una scheda la paghi 30 euro! Per lo shopping trovate tutti i tipi di negozi dai super cari ai più modesti, ma per trovare i migliori addentratevi nelle viuzze del centro, ci sono i più caratteristici.

LA LINGUA:

Se si conosce un po’ il francese a livello scolastico non si dovrebbero avere grossi problemi per farsi capire, sicuramente per me la difficoltà maggiore è stato riuscire a capire dato che i francesi parlano assai velocemente.

Seguire i corsi universitari è stata un po’ dura, i professori parlano soltanto francese ed i pochi che parlano inglese non si sforzano minimamente per farsi capire dagli studenti stranieri. Comunque tutti gli erasmus possono seguire un corso di francese dalla durata di tre mesi circa, e lo consiglio vivamente.

L'UNIVERSITA':

Io ho frequentato all’UT1 Sciences Sociales, si trova proprio al centro della città, a 5 minuti dal Capitole. Una facoltà molto bene organizzata, dove è possibile avere già dall’inizio dei corsi gli orari e aule delle lezioni. La struttura è molto grande. All’interno si possono trovare aule funzionali e sale informatiche molto ben funzionanti. E’ possibile anche acquistare dei crediti per poter stampare. La vicina biblioteca è gradevole e vi si possono trovare numerosi testi, oltre che una sala studio molto grande e con prese per computer portatili su ogni tavolo. La totalità dell’università e del campus adiacente è coperta da una rete wi-fi gratuita per gli studenti. Sono presenti anche due caffetterie e una mensa aperta a mezzogiorno e la sera, sabato soltanto per pranzo. Tra Erasmus e studenti francesi riguardo la modalità di svolgimento dell’esame, non ci sono differenze. Quindi niente agevolazioni o dossier da preparare a casa. Gli esami erano per tutti scritti. Per superarlo si doveva rispondere a diverse domande a risposta aperta su argomenti trattati a lezione e quindi senza un manuale da studiare. Questo è stato l’aspetto più difficoltoso.

TOLOSA DI GIORNO:

Nel tempo libero la città offre tanto e può andare incontro alle esigenze di tutti gli appassionati: dallo sport (le università, come ho già scritto, ti permettono di praticarlo gratis e organizzano anche molte escursioni a prezzi stracciati) alle mostre, dal cinema agli spuntini nei parchi (ce ne sono tantissimi-parco dei filtri, il parco giapponese ecc..-)

TOLOSA BY NIGHT:

Per chi non ama rintanarsi nei locali, con il bel tempo i giovani durante la notte si recano con birre e chitarre alla Daurade, sulla riva del fiume. Altrimenti tra i locali carini sicuramente consiglio il Café Populaire dove il lunedì la birra costa 1 euro! Ah..è assolutamente vietato finire l’erasmus a Toulouse prima del 19 giugno, poiché ogni anno organizzano la festa della musica e la città si riempe di palchi, giovani ovunque che ballano e cantano… da non perdere.

Scrivi commento

Commenti: 0

PAGINA ITALIANA

ENGLISH PAGE:

Follow our guide-lines and you won't get lost in the beginning of your experience

Get a flat in the city-center at local prices

Info about parties,

activities and pictures

The craziest party of the year
The craziest party of the year
Teatro Massimo
Teatro Massimo

Beautiful pictures and info about the city

Info about the most known clubs of the city-center

Cannoli
Cannoli

Discover some tasty specialties from our region

Videos of the past years by other International students

Videos of some typical Sicilian song

EXTERNAL LINKS:

OUR FRIENDS: